• slide-01.jpg
  • slide-02.jpg

In Evidenza

Online il nuovo sito
Giovedì, 04 Maggio 2017
Thumbnail E' online il nuovo sito della casa editrice Calice Editori
More innews  

Archivio PDF

Anno II - NOVEMBRE 2005

A venticinque anni dal terremoto.
 Sono passati venticinque anni da quel 23 novembre del 1980, da quella bellissima giornata di sole quasi estiva, in cui si abbattè nel cuore del Mezzogiorno continentale uno dei più terribili terremoti che mente umana da queste parti ricordi. Eppure i segni di quel terremoto sono ancora tra noi. La ricostruzione delle abitazioni colpite non è ancora terminata. Da Rapolla a Muro Lucano è aperta una partita che non si riesce a chiudere perché scarseggiano i fondi. La Nerico-Pescopagano-Muro Lucano-Baragiano, la più importante opera infrastrutturale prevista per le aree del “cratere”, è da decenni incompiuta e solo da pochi anni sono state riavviate le procedure per completare i lavori. Il terremoto del 1980 e la ricostruzione che ne seguì costituisce un vero e proprio spartiacque nella storia della nostra regione e del Mezzogiorno continentale. Dopo l'esaurimento, senza che ne rimanessero tracce di un qualche significato, dello straordinario moto di solidarietà che investì al momento dei soccorsi l'intera nazione attraverso la mobilitazione di regioni, comuni e province dell'Italia settentrionale, di una vasta schiera di volontari e di forze intellettuali, terremoto e ricostruzione sono state la nostra “rivoluzione passiva”. Essi sancirono la morte del vecchio meridionalismo. E comunque - questa l'altra faccia della medaglia - strapparono, nel bene e nel male, le aree interne della nostra regione dall'isolamento e inserirono le nostre classi dirigenti in quella modernizzazione senza qualità che ha caratterizzato la vita dell'Italia degli anni Ottanta. Insomma, la nuova Basilicata ha bisogno di lasciarsi alle spalle l'eredità di quegli anni. Ma per farlo, sarebbe bene che la sua opinione pubblica e le nuove classi dirigenti che si affacciano alla guida della regione sapessero effettivamente di che cosa si tratta.

- Visualizza indice e copertina

Stampa Email